• Le Mura Castellane

Il Palazzo Comunale

A cura di Roberta Vico e Tommaso Saccone

Presso la Porta di San Nicolò, antico ingresso al paese, si erge il Palazzo Comunale, ricostruito nella seconda metà del ‘700 dall' architetto Mattia Capponi di Cupramontana. La facciata si compone di un porticato a quattro archi che immettono al portone di ingresso. Dagli uffici del pianterreno parte una scala guidata da una elegante balaustra in travertino che porta al primo piano, ove sono situati l'ufficio del sindaco e la sala consiliare[1], ampia, quadrata, elegante, areata da quattro finestre(BELLINI 2007, pag.58). Il soffitto della sala è decorato artisticamente agli angoli da quattro medaglioni: l' arma Sabauda, quella Provinciale, quella del Mandamento e quella del Comune. Vi appaiono la Forza, l'Abbondanza, la Scienza, e la Musica. Incisi sul muro si leggono motti inneggianti alla virtù, al lavoro, al rispetto delle leggi, all' amore. Notevoli i quattro medaglioni rappresentanti i poeti italiani del secolo d'oro.La pavimentazione della Sala Consiliare, ancora in buonissimo stato, risale al 1738.La sala ha il palcoscenico annesso.

I lavori di restauro svolti di recente hanno comunque lasciato intatta la facciata, la scalinata ed il salone consiliare.

 

BELLINI 2007 C. Bellini, Poggio San Marcello e il suo Archivio Parrocchiale, Castelplanio, 2007.



 

PhotoGallery